Archivi tag: sicurezza microsoft

La Sicurezza Informatica Per Linux

Comparare il livello di sicurezza tra sistemi “a software proprietario” (come MS Windows) e altri “a software libero” (Linux su tutti, lanciato nel 1994) è uno dei passatempo preferiti dagli addetti del settore, che senza soluzione di continuità propongono confronti, più o meno approfonditi, sulla validità delle 2 alternative disponibili sul mercato.

Il confronto relativo al livello di sicurezza informatica dei 2 sistemi è, come prevedibile, in continuo divenire, in balìa del numero di malware che ne minacciano la stabilità. Va da sé che le attenzioni della cyber-criminalità si concentrino in primis sul sistema operativo più diffuso, sul quale un attacco potrebbe causare il più alto livello di danni. Sempre dal punto di vista dei criminali virtuali i sistemi “preferiti” sono quelli più vecchi e “accentrati”, meno abili a contrastare in maniera rapida ed efficace i contagi.

sicurezza-microsoft-windows-linux

La rivoluzione portata sul mercato dai sistemi operativi Linux, affidatasi nel corso del tempo, riscuote migliori valutazioni in termini di sicurezza non solo dai portavoce online, ma anche dagli stessi singoli utenti più o meno esperti nel settore. Le soluzioni Linux, in grado di separare gli account degli utenti da quello degli amministratori, risultano quelle meno esposte a questo tipo di pericoli.

Le statistiche disponibili in Rete danno una chiara indicazione di quanto sia minore, per quanto riguarda Linux, il pericolo connesso agli attacchi mediante malware. Se anni fa Linux era una scelta fatta quasi esclusivamente da sviluppatori e utenti particolarmente esperti, oggi questo genere di soluzioni risulta essere particolarmente indicato anche a livello business, grazie alla possibilità di isolare il contagio rimuovendone gli effetti direttamente sul codice sorgente.

Linux, basato sul concetto di stretta collaborazione tra gli sviluppatori, garantisce una più rapida scoperta delle falle e una loro veloce rimozione. Tra le principali proprietà innovative di Linux dal punto di vista della sicurezza è bene citare il comando SUDO (Super User DO), mediante il quale una limitata schiera di utenti, specificati in un file .txt modificabile, potrebbe gestire il sistema in situazioni critiche dovendo confermare i comandi attraverso una password di conferma.

Lascia un commento

Archiviato in Attacchi Informatici/Crimine Informatico, Phishing & Malware, Sicurezza Connessioni, Sicurezza Reti Aziendali

Microsoft “Risolve” La Falla Nella Sicurezza Di IE

Spaventata dalle considerazioni che il popolo del web aveva espresso nei confronti dell’adozione di Internet Explorer quale browser di navigazione (considerato dai più inaffidabile, quindi nettamente inferiore ai sempre più utilizzati e consigliati Firefox e Chrome), Microsoft ha da poche ore reso disponibile sul proprio sito internet una patch che dovrebbe consentire di porre rimedio al deficit di sicurezza additato.

Internet Explorer resta il browser più diffuso al mondo, ma Firefox e Chrome incalzano

Internet Explorer resta il browser più diffuso al mondo, ma Firefox e Chrome incalzano

Qualche ora fa avevamo raccontato di quanto i terminali di coloro i quali navigano il web utilizzando IE 7, 8 e 9 avrebbero potuto incappare in situazioni spiacevoli, con probabile attacco attraverso malware in grado di auto-installarsi attraverso re-indirizzamento a una pagina costruita ad hoc per sottrarre le credenziali di amministratore.

Il colosso di Redmond consiglia a tutti i propri utenti di scaricare il programma Enhanced Mitigation Experience Toolkit dal proprio sito internet, eseguendolo immediatamente in maniera tale da poter tornare ad usufruire della Rete in maniera più tranquilla ed affidabile. Microsoft, comunque, “mette le mani avanti” affermando che il toolkit sarebbe potenzialmente in grado di rendere il sistema meno stabile.

Semplice iniziativa pubblicitaria, tra l’altro mal riuscita dal punto di vista della comunicazione, o onesto tentativo di porre una pezza adoperando a profusione energie per difendere un browser considerato “vecchio” e poco appetibile da gran parte dei navigatori?

Lascia un commento

Archiviato in Attacchi Informatici/Crimine Informatico, Phishing & Malware, Sicurezza Connessioni