Archivi tag: e-commerce

Internet Festival, In Toscana La Fotografia Del Web Tricolore

Si è chiuso nella giornata di ieri a Pisa l'”Internet Festival 2012“, evento organizzato dalla Regione Toscana dedicato all’evoluzione, presente e futura, dello scenario del web nel nostro Paese. Tra gli oltre 400 invitati al ciclo di conferenze, tra esperti e rappresentanti del settore, l’edizione di quest’anno avente come sottotitolo “Forme Di Futuro” ha raccontato quanto internet possa diventare la motrice dell’economia italiana, rendendo il sistema più moderno e internazionale.

Il logo dell'Internet Festival 2012

Il logo dell’Internet Festival 2012

Tra gli invitati all’evento notevole importanza è stata, giustamente, riservata al rappresentante di Google per l’Europa meridionale e orientale, oltreché per il Medio Oriente e per l’Africa Carlo D’Asaro Biondo. A margine del suo intervento ha evidenziato quanto l’Italia punti ancora molto poco nella comunicazione virtuale, sia dal punto di vista economico-commerciale sia da quello più prettamente informativo.

Il gap del nostro Paese rispetto ad altre nazioni europee è in continuo aumento, dato il tardivo interessamento che le istituzioni italiane hanno prestato a queste tematiche; sarebbe sufficiente pensare alle modalità di adozione del progetto Agenda Digitale, introdotto dal Governo all’interno del “pacchetto Sviluppo” ma ancora avvolto in un’aurea di mistero che poco tranquillizza e faccia ben sperare…

L’Italia non deve abbandonare il proprio profilo economico-culturale, che tanto l’ha resa famosa in passato e sul quale è importante scommettere anche nel futuro. Il tessuto economico italiano, formato da un’infinità di piccole-medie imprese, spesso artigianali, viene soffocato in periodi di magrezza economica, purtroppo abbastanza ricorrenti negli ultimi decenni.

Il consiglio di Internet Festival, non solo di D’Asaro Biondo, è quello di non rinunciare alle prospettive di crescita, bensì di sfidare le difficoltà puntando su quello che lo Stivale ha da offrire all’esterno.

Puntare Sulla Tradizione

L’abbigliamento di classe, l’industria del cibo e il turismo sono, tradizionalmente, gli ambiti che hanno rappresentato l’Italia da sempre, e che potranno dare l’input alla crescita anche in futuro. Per uscire dall’anonimato è, però, necessario investire decisamente in servizi che siano in grado di far compiere il “salto di qualità”.

Servizi di hosting innovativi ed affidabili, costituzione di consorzi tra piccole imprese, interesse e comprensione dell’importanza che i social media e la sicurezza possano avere nel presente e nel futuro, superando il timore di esporsi anche finanziariamente da questo punto di vista. Internet Festival invita, per quanto riguarda lo spettro economico, alla programmazione delle azioni da porre in essere e ad una visione più positiva di quello che il futuro potrebbe offrire.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Eventi

E-Commerce, Scenario Generale Di Costante Crescita

La difficile attualità economica, che presenta quotidianamente aziende in chiusura (chi per fallimento, chi per problematiche interne di diverso tipo), spinge tutti coloro che intendono dare una svolta alla propria vita, anche dal punto di vista professionale, a valutare un “nuovo” modo di guadagnare: l’e-commerce (o “commercio elettronico”).

Gli scambi economici effettuati attraverso la Rete sembrano non soffrire l’”aria pesante” che si respira in ambiti commerciali più tradizionali, e ciò può essere certamente imputato a diversi fattori che rendono lo scenario virtuale d’acquisto più appetibile; tra i principali è il caso di citare la minore incidenza dei costi fissi, l’organizzazione aziendale più snella e la capacità di rispondere, generalmente, più rapidamente alle richieste del proprio mercato di riferimento.

Queste sembrano, in definitiva, le motivazioni che rendono il commercio elettronico d’attualità ed interessante sia per chi vende sia per chi acquista. Il boom registrato in questi ultimi anni, e la notevole richiesta per la registrazione di domini valida anche nel nostro Paese, è un segnale importante di quanto il web possa aiutare la ripresa economica a livello planetario.

E-Commerce Sicuro Vs. E-Commerce A Rischio

La proliferazione di siti dediti al commercio elettronico ha lasciato, inevitabilmente, spazio a soggetti senza scrupoli che, sfruttando l’interesse per questa tipologia di attività commerciale, sempre più “di moda”, e la richiesta crescente per determinate tipologie di prodotti (es. beni tecnologici come telefoni cellulari, computer, ecc.), ha “cavalcato l’onda” per guadagnare in maniera illecita.

Dati personali rubati, carte di credito clonate, e-mail personali tempestate da offerte strambe e incredibilmente pericolose; tutti coloro che intendono servirsi di internet per fare affari debbono prendere in piena considerazione il valore intrinseco della sicurezza, investendo denaro per soluzioni in grado di dare validità alla propria presenza digitale.

Un commerciante virtuale può oltrepassare lo sbarramento naturale della non riconoscibilità propria dell’e-commerce solo comprendendo quanto i suoi interlocutori desiderino potersi fidare delle sue proposte; per questo motivo comprare un certificato SSL è una scelta da non rimandare.

Quali Certificati SSL Fanno Del Bene Al Tuo E-Commerce?

I rivenditori di certificazioni digitali permettono, a tutti gli interessati, di poter scegliere tra più soluzioni diverse, ognuna con caratteristiche che le rendono più o meno interessanti e adeguate.

Symantec, certification authority più conosciuta e apprezzata al mondo, ha nei mesi scorsi espresso con chiarezza il suo punto di vista in relazione alle tipologie di certificati per le quali intende investire in futuro.

La società con sede a Mountain View in California “scarica” i certificati SSL Domain Validation (DV), considerando il sistema di approvazione automatico via e-mail come un requisito in grado di permettere a chiunque (soprattutto in negativo) di ottenere un certificato SSL che renda un sito credibile. In parole povere, quanto può essere credibile una certificazione digitale che non prevede la verifica della Società che lo detiene?

Il colosso americano ha deciso di puntare con decisione sui certificati SSL Organization Validation e Extended Validation, che sopperiscono al difetto di emissione visto precedentemente richiedendo documenti a supporto del rilascio.

Certificati SSL EV In Numeri

Cerchiamo di capire insieme perché un certificato SSL a “validazione estesa” è maggiormente valido di uno che convalida il solo dominio per il quale viene emesso:

  • utilizza il più alto livello di criptazione disponibile, espresso in bit;
  • aumenta il livello di fiducia di chi visita il sito protetto;
  • migliora il livello di sicurezza percepito;
  • genera nuove vendite;
  • testimonia l’identità della Società che l’ha richiesto.
Il sito web Symantec.com protetto da un certificato SSL EV "Extendend Validation" con "barra verde"

Il sito web Symantec.com protetto da un certificato SSL EV “Extendend Validation” con “barra verde”

Se ciò non bastasse, Symantec rende le proprie proposte più appetibili offrendo:

La percezione degli utenti della Rete non lascia alcun dubbio:

  • il 52,25% degli utenti online intervistati durante il mese di Gennaio 2011 afferma di riconoscere a prima vista un certificato SSL EV dagli altri presenti sul mercato;
  • il 59% dichiara di sentirsi più sicuro ad immettere dati personali e di pagamento in occasione di sessioni effettuate su siti sui quali è presente la “barra verde”.

(fonte: indagine Alexa-Netcraft Index Gennaio 2012)

Lascia un commento

Archiviato in Certificati SSL, E-Commerce, EV/Extended Validation, Phishing & Malware, Recensioni, Sicurezza Connessioni

Cosa Ferma L’E-Commerce?

Cosa ferma l'e-commerce?

Cosa ferma l’e-commerce?

1 Commento

Archiviato in E-Commerce